Posizione prona e posizione supina: Le differenze mentre si dorme

Assumere una buona posizione è importante per poter dormire in maniera corretta ed è importante che la colonna vertebrale mantenga la sua posizione corretta.

Ma quali sono le posizioni durante il sonno?

Ci sono fondamentalmente due posizioni mentre si dorme, quella supina e quella prona (ovvero a pancia in giù e a pancia in su). Ecco le differenze tra la posizione prona e la posizione supina mentre si dorme.

Posizione Supina (a pancia in sù)

La posizione supina è quella più comune (e quella che spesso fa più bene ed è maggiormente consigliata ad esempio in casi di cervicalgia), con la pancia e la testa rivolte verso l’alto. Questa posizione è suggerita in quanto permette alla spina dorsale di mantenere la sua posizione naturale, una volta che il materasso è ovviamente comodo, come ad esempio il materasso memory che si adatta alla forma della spina dorsale. Nell’immagine in basso puoi vedere un esempio di posizione supina.

posizione-supina

Per mantenere una posizione supina la notte puoi provare il cuscino per posizione supina.

Cuscino Alto in Memory Foam | x Posizione Supina, sul Fianco e Semifetale | Guanciale Ortopedico Traspirante, Antiacaro, Termoregolatore | H 11cm (9+2) | X Federe 40x80cm | Hadar High by Third of Life
Prezzo: EUR 69,95
(A partire dal: 2019/11/18 8:49 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: EUR 30,00 (30 %)
1 Nuovi da EUR 69,950 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

La supinazione è un termine per poter definire un determinato movimento anatomico durante il movimento del corpo il palmo della mano facendo in modo che il braccio e l’avambraccio siano stesi dal basso verso l’alto e l’avambraccio si trova a 90 gradi.

Dormire nella posizione supina ovvero distesi sulla schiena è una delle posizioni migliori per garantire il sonno e non soffrire di eventuali dolori articolari o muscolari che possono insorgere successivamente.

In questo caso è importante avere delle reti ed un materasso comodo per poter garantire la posizione supina e favorire il reflusso esofageo.

Posizione Prona (a pancia in giù)

La posizione prona invece è quella a testa in giù. Questa posizione ad esempio non è consigliata per chi soffre di problemi al tratto cervicale, in quanto quando sei in questa posizione fai pressione sulla gola e in questo modo mantieni la colonna vertebrale in posizione scorretta, con il rischio di sollecitare il collo e provocare dolori cervicali acuti. Nell’immagine in basso puoi vedere un esempio di posizione prona.

posizione-prona

Per mantenere una posizione prona la notte puoi provare il cuscino per posizione prona.

Cuscino Basso in Memory Foam | Guanciale Ortopedico per Posizione Prona (a Pancia in Giù) | Traspirante, Antiacaro, Termoregolatore, Antisudore | H 6cm | X Federe 40x80cm | Hadar Low by Third of Life
Prezzo: EUR 59,95
(A partire dal: 2019/11/18 8:49 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: EUR 40,00 (40 %)
1 Nuovi da EUR 59,950 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Prona è il contrario di supina. In questo caso la posizione è di tenere la pancia in giù con le mani rivolte dietro la testa ed il collo.

Rispetto alla posizione citata in precedenza la prona sembra essere tra le sconsigliate in quanto è dannosa per la colonna vertebrale. Non solo, perché la testa di conseguenza viene ruotata lateralmente creando ulteriori danni ai muscoli del collo. Se il letto è morbido vi troverete sprofondati in poco tempo nel letto.

Se è questa la vostra posizione del sonno e non riuscite a farne a meno vi consigliamo di comprare almeno un guanciale ed un letto anatomico in modo da non mettere in tensione i vostri muscoli ma di ritrarre i successivi dolori alla cervicale.

Differenze posizione prona e supina

Dormire bene è importante per sotto molti aspetti ed è importante per differenti fattori. Per l’uomo il sonno è concentrato durante la notte per poter dormire in modo corretto. Non significa che dormire durante la giornata sia scorretto ma bisogna sempre regolare al meglio il ciclo del sonno.

In genere sono influenzati a dormire male durante la donne uomini e giovani donne che a causa o di una vita scorretta o di dolori mestruali o altri problemi tendono a dormire male la notte.

Incidono sul sonno anche nei paesi nordici dove le ore del giorno e della notte si seguono con dei ritmi diversi.

Nemmeno le persone stressate ed ansiose non dormono sonni tranquilli come anche i tossicodipendenti e le persone affette dai vari disturbi mentali.

Perché è importante dormire bene?

Dormire bene è importante per tenere alto il livello della vita e per quanto possa essere scontato è un’attività essenziale per la vita di ogni essere umano.

Durante il sonno avvengono dei cicli come quello nell’organizzare al meglio la memoria ed il riposo dell’apparato “locomotore”. Dormire bene è importante per poter favorire la ricrescita e mantenere un livello elevato delle prestazioni del cervello.

Anche se oggi il dormire bene non viene necessariamente messo al primo posto è un bisogno fondamentale ma non necessario.

Il sonno insufficiente: sintomi

Chi dorme poco o male ha di conseguenza un’aria stanca durante tutto il giorno. I sintomi non sono solo quelli che sono stati citati in precedenza perché bisogna approfondire meglio se c’è qualcosa che non va e si ha una personalità davvero ingestibile durante il giorno.

Le pubblicità ci mostrano sempre delle persone allegre e pimpanti di prima mattina ma non tutti sono in grado di essere così allegri e positivi per tutta la giornata. Tra i sintomi più comuni ricordiamo: sonnolenza, irritabilità, problemi di memoria, basse prestazioni sportive, un umore basso, sintomi di pressione ed infine sintomi di bipolarismo.

I consigli per dormire bene

Se avete i sintomi sopra elencati vi potrebbe essere utile seguire i consigli di uno specialista per porre rimedio e per poter essere più produttivi durante la giornata. +

I consigli sono i seguenti: migliorare lo stile di vita, dieta e nutrizione regolare, un utilizzo di un buon materasso, assumere una buona posizione durante il sonno, avere un idoneo peso corporeo, una sana respirazione e essere sani psicologicamente.

Quale materasso scegliere?

Non esiste un materasso ideale ma scegliere un materasso varia sempre a seconda delle esigenze e dalle posizioni che si assumono durante la notte. In sintesi ci sono persone che dormono con un materasso duro ed altre in quello morbido infine per alcuni si adattano a qualsiasi tipologia di materasso.

Sicuramente, l’utilizzo di un materasso risulterà scomodo a prescindere della posizione che si assume e inoltre se non è nuovo avrà perso tutte le qualità che aveva in precedenza.

Il materasso dovrà avere la giusta morbidezza e se si hanno problemi di sovrappeso richiedono un materasso più massiccio per contenere il peso.

Chi dorme in supina opterà per un materasso rigido mentre per chi dorme prono o di lato dovrà optare sicuramente per un materasso più confortevole e meno rigido per favorire il movimento e per non svegliarsi con dolori o formicolii di mani.

In commercio esistono tre tipologie di materasso:

  • In lattice: è rigido e si adatta a tutte le tipologie di corpo,
  • Memory: flessibile si adatta per chi non si “muove durante il sonno”,
  • “A molle: adatto per chi suda durante la notte.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *