Dalle origini al materasso memory: evoluzione colonna vertebrale

molte persone riposano male. la mancanza di ore di sonno aumenta la probabilità di ammalarsi, può provocare stress, irascibilità, dolori alla schiena e al collo, peggiorare la qualità della vita.

Ma quali sono i fattori che provocano questo malessere?

Certamente tra i più importanti ci sono la postura del corpo, la pressione che esercita su di esso, il supporto su quale dormiamo, il materasso.

La soluzione si chiama memory foam. E’ un materiale viscoelastico studiato il prodotto per le ricerche spaziali che trova molti applicazioni in campo sanitario ed è un eccellente sostegno
per il nostro corpo durante il riposo. E’ quindi importante adottare un materasso con adeguato spessore. Il memory utilizzato nei materassi è l’unico che permette di distribuire uniformemente il peso in ogni punto di contatto, adattandosi perfettamente.

materasso memory foam proprietà benefici

Distribuisce e diminuisce la pressione esercitata sul corpo favorendo la corretta circolazione sanguigna, una corretta postura in ogni posizione, riducendo la necessità di girarsi continuamente durante il sonno come cambiare la qualità del riposo.

Il memory è molto meno sensibile alle variazioni di temperatura sia corporea sia ambientale, mantenendo le sue caratteristiche invariate durante tutto l’arco del giorno.

Un materasso in memory garantisce una straordinaria comodità un’eccellente supporto per il corpo per ogni tipo di sonno e per ogni tipo di persona.

Come dormiamo e perché: colonna vertebrale e studio del dormire

Lo studio del dormire non è solo di competenza degli ortopedici ma anche dei biofisici perché quando si dorme non si mette a riposo solamente il nostro apparato muscolo scheletrico ma anche tutte le ghiandole del sistema endocrino.immagine colonna vertebrale

C’è differenza tra dormire in occidente e dormire in oriente?

C’è un’enorme differenza, perché gli orientali sviluppando una religione e una scienza di vita che porta il loro corpo a dormire interiormente, loro possono far riposare i loro muscoli e tutto il loro corpo semplicemente meditando. Noi occidentali invece abbiamo bisogno di stare su qualcosa di morbido per riposare.

Quindi il mezzo che noi occidentali abbiamo sviluppato per dormire quale sarebbe?

Abbiamo dovuto inventare delle macchine, o meglio “machine antigravità”.

La prima fu inventata dai greci 2000 fa, con delle sedie progettate in maniera così perfetta che non hanno mai più cambiato forma da allora.

La seconda macchina che abbiamo dovuto inventare per riposare è stato il letto.

I primi “letti” erano fatti di foglie, ai tempi dei greci e dei romani. Il letto ci è indispensabile in quanto consente alla nostra colonna vertebrale di avere una posizione “naturale”.

Questo perché la nostra colonna vertebrale non è più parallela al terreno come una volta, come quando camminavamo a quattro zampe o comunque più incurvati. Pian piano nel tempo ci siamo infatti alzati, nell’evoluzione della specie umana, e la colonna vertebrale ha iniziato ad essere sottoposta alla forza di gravità.

evoluzione specie umana immagine

Con l’evoluzione la colonna vertebrale si è adattata alla forza di gravità e ha assunto una forma sinusoidale che ci consente di attutire gli urti quando camminiamo.

Però se ci si sdraia su un qualche cosa di duro la colonna vertebrale tende a deformarsi.

E questo può portare a dei grossi dolori. Ecco perché gli uomini hanno inventato il materasso.

Le origini del materasso

Materasso è una parola araba, e gli arabi per dormire bene si stendevano su questi grossi cuscini. Poi il materasso viene importato in Spagna dove diventa parola latina del 1100 “matarachum”.

letto-origini-storia

Nel 1200 viene utilizzato dal doge di venezia che dormiva su dei materassi trapuntati

Il materasso arriva poi ad una evoluzione nel 1800 quando si inventa il materasso ad aria, e quando si inventano le molle.

Ma la rinnovazione nei materassi arriva nel 1970 quando gli scienziati della NASA inventano il memory per sopperire alla pressione che si crea quando un astronauta va nello spazio.

Questa schiuma riempiendo tutti gli spazi impedisce all’apparato muscolo-scheletrico dell’astronauta di subire dei danneggiamenti.

Il letto ortopedico cosi’ tanto consigliato in passato non è più quello più consigliato.

Uno sul materasso ci passa la metà della propria vita quindi il materasso deve rispettare alcuni criteri.

C’è differenza tra dormire e riposare,

Riposare intende che si riposa l’apparato muscolo-scheletrico, il cervello ma anche tutte le nostre ghiandole endocrine. Quando riposiamo c’è innanzitutto una diminuzione del battito cardiaco, la pressione arteriosa scende e quindi il sistema cardiocircolatorio si sta mettendo veramente a riposare.

Allo stesso modo anche tutte le nostre ghiandole endocrine riposano.

Problemi dovuti a disturbi del sonno

Se non si riposa bene ci sono diverse conseguenze:

  • Si può diventare diabetici, in quanto la ghiandola tiroidea non può non produrre più l’ormone tiroideo
  • Difficoltà a fare la dieta, perché pur non mangiando la tiroide funziona male e quindi porta ad ingrassare
  • Non funziona bene l’ormone che controlla l’appetito e un’altro un ormone che controlla la sazietà. Per cui l’individuo si sveglia di notte e va a mangiare; ma la cosa peggiore è che l’individuo ha fame anche durante il giorno. Il dormire male è stato infatti il problema principale che ha portato la nostra società moderna ad avere il problema dell’obesità.
  • Poi con il lavoro noi dormiamo sempre di meno, un po’ perché siamo costretti a fare dei turni di notte un po’ perché purtroppo ci dobbiamo alzare presto la mattina. Non dormire bene può portare ad una diminuzione della concentrazione

Soluzione: Il materasso memory foam

Ecco perché il materasso memory foam è il migliore, in quanto si adatta alla forma e al peso del corpo, e permette di dormire in maniera confortevole e riposare bene.

button

1 thought on “Dalle origini al materasso memory: evoluzione colonna vertebrale

  1. Articolo di particolare interesse e aggiungerei di benessere qualora si è desti a prendere una decisione del genere. Il materasso memory è qualcosa di totalmente diverso dalla vecchia generazione, e non è solamente una questione di “salute fisica”, perché si adatta perfettamente alle forme del corpo, eccetera eccetera, piuttosto per la sua straordinaria comodità; per la sensazione di leggerezza che lascia, prima di entrare nel sonno e quando al mattino ci si rialza senza alcun fastidioso dolore. Pensiamo sempre di risparmiare qualche soldo in più, ma il letto tradizionale a molle sta ormai su un’altro pianeta.
    Ripeto, argomento di particolare interesse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *