Stufe a pellet: cosa sono, come funzionano, costi, riscaldamento, recensioni delle migliori

Di sistemi di riscaldamento ne esistono moltissimi, la differenza tra questi impianti consiste dal tipo di combustibile che viene utilizzato per produrre calore, dai costi di realizzazione dell’impianto e dalle spese relative al mantenimento dello stesso.

Cosa sono le stufe a pellet

Negli anni i combustibili più usati sono stati, oltre la legna che tuttora continua ad alimentare i classici camini, il carbone e il gas, ma durante gli Anni 30 del novecento venne sperimentato un nuovo materiale il pellet, che soltanto dopo la crisi petrolifera del 1973 cominciò ad essere utilizzato come combustibile alternativo.

Nascono così le prime stufe a pellet, nonostante l’esborso economico iniziale per l’acquisto della stufa non fosse proprio esiguo l’utilizzo di un combustibile economico permetteva nel tempo di ammortizzarne i costi.

Decenni di sperimentazioni e ricerche tecnologiche hanno portato le case produttrici del settore ad investire su un sistema alternativo di riscaldamento che fosse economico, efficiente ed ecologico, la stufa a pellet racchiude in se tutti questi aspetti che la rendono oggi uno tra i sistemi di riscaldamento più utilizzati.

Le dimensioni che con il tempo si sono ridotte e la qualità estetica raggiunta fanno della stufa a pellet un sistema di riscaldamento facilmente posizionabile all’interno degli ambienti, l’estetica elegante ed accattivante di alcuni modelli farà della stufa a pellet un elemento centrale di design da sfoggiare all’interno delle nostre case donandogli carattere e stile.

Come funzionano le stufe a pellet

Di stufe a pellet ne esistono di modelli e tipologie differenti con caratteristiche diverse ma il principio di funzionamento alla base è lo stesso per tutti: viene bruciata della biomassa per la produzione del calore da distribuire all’interno degli ambienti.

Prima di capire il suo funzionamento vediamo quali sono gli elementi che la compongono:

  • un serbatoio che contiene il pellet;
  • una coclea (o vite senza fine, o vita di Archimede);
  • un dosatore che emana l’aria per la combustione;
  • un ventilatore/convettore;
  • gli scambiatori di calore;
  • un estrattore di gas;
  • un focolare o camera di combustione;
  • un raccogli cenere;
  • uno sportello per ;
  • un tagliafiamma;
  • una resistenza per l’accensione automatica.

Il funzionamento apparentemente complicato è in realtà semplice ed avviene in maniera meccanica.

Il pellet viene prelevato all’interno del serbatoio nel quale è alloggiato dalla clocea (vita infinita) che lo lascia cadere nella camera di combustione dosandone la quantità, posto sotto al braciere un aspiratore convoglia l’aria all’interno della camera di combustione e contemporaneamente un ventilatore permette la fuoriuscita dei fumi tramite uno scarico posteriore o una canna fumaria. Il calore prodotto dalla combustione del pellet uscirà così dalla stufa mediante un sistema di canalizzazione.

Stufa a Pellet Zibro FIORINA 74 ROSSA
Prezzo: EUR 699,00
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
2 Nuovi da EUR 699,000 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Da diversi anni ormai quasi tutti i modelli montano una centralina elettrica con la quale è possibile dosare sia la quantità d’aria per ottenere una combustione pulita ed efficiente sia la quantità di pellet che man mano va immessa nella camera di combustione.

La componente elettronica grazie ai sensori e alle sonde interne regolerà il flusso d’aria ottimizzando le prestazioni e il rendimento della stufa. Il sistema elettronico monitora il funzionamento della stufa e qualora vi dovesse essere ad esempio un eccesso di pressione il controllo attiverà un allarme che avvierà il sistema allo spegnimento.

Lo scambio termico se ci troviamo in presenza di una stufa a pellet idro può avvenire tramite acqua invece che con l’aria. La centralina viene regolata in fabbrica dove vengono tarati i parametri di riferimento, tenendo però conto di un solo tipo di pellet utilizzato, il più diffuso, ossia quello bianco di 2-3 cm di lunghezza per un diametro di 6mm.

La centralina elettronica permette anche la personalizzazione di alcune funzioni come i tempi di accensione e spegnimento oppure la regolazione della temperatura dell’aria e dell’acqua, i modelli più tecnologici permettono un collegamento alla centralina tramite gps al fine di attivare alcune funzioni a distanza.

Nei modelli più nuovi e tecnologicamente avanzati il pannello di controllo ha dei parametri rivolti solamente ai tecnici che gli consentono di gestire e modificare le soglie temporanee degli allarmi o i sensori della stufa, possono controllare ad esempio gli intervalli tra una pulizia e l’altra del braciere, o ancora la velocità di aspirazione dei fumi di accensione.

Cos’è il pellet

Il pellet è un combustibile naturale di origine vegetale che si ricava dagli scarti della lavorazione del legno come trucioli e segatura; si presenta sotto forma di cilindri con l’estremità irregolari, generalmente la sua lunghezza varia da 5 mm a 30 mm per un diametro variabile tra i 6 mm e gli 8 mm.

Il processo di produzione inizia con l’essiccazione della segatura, una volta seccata viene pressata tramite un processo meccanico che la ridurrà nella tipica forma cilindrica, la segatura durante la lavorazione viene legata con la lignina che la compatta facendo del pellet il combustibile più ecologico sul mercato.

La scelta di pressurizzare e compattare il pellet fu fatta dopo aver studiato il processo di combustione delle legna all’interno dei camini, si resero conto che data la grandezza dei pezzi di legna, che il proprietario inserisce manualmente, il ciocco di legno rimaneva in parte fuori dalla brace a contatto con l’aria, impiegando meno dell’80% del suo rendimento.

Quindi si capì che il combustibile ideale per le stufe doveva avere una dimensione limitata in modo tale da facilitare l’accensione e il riscaldamento non incorrendo nell’errore però di un formato ridottissimo come la segatura che non avrebbe fatto altro che occludere i bruciatori causando una maggiore manutenzione della stufa e un maggior consumo di combustibile.

Stufa A Pellet 'Ketty' Rivestimento In Acciaio Verniciato. Focolare In Ghisa Estraibile. Cassetto Cenere. Vetro Ceramico Resistente A 750°. Con Termostato Di Sicurezza E Programmatore Settimanale. Dimensioni Mm. 456X507Xh.884. Consumo Orario 0,6-1,5 Kg/Or
Prezzo: EUR 940,00
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
13 Nuovi da EUR 940,000 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Un buon pellet nasce ancor prima dell’avvio del processo di produzione, vi è infatti una fase di selezione della materia prima da utilizzare al fine di ottenere un prodotto di qualità, si prediligono quindi i legni più teneri come le conifere e si cerca di mantenere un’umidità residua del legname intorno al 15%, inoltre è consentito il solo uso di legno vergine, quindi non possono essere usati gli scarti di legni incollati o verniciati.

Sul mercato esistono diverse tipologie di pellet che si differenziano per durezza, capacità calorica e dimensione.

Il consumatore per scegliere un pellet che sia di qualità deve controllare la quantità di segatura all’interno della confezione d’acquistare e alla vista il pellet deve risultare di un colore omogeneo e compatto, la presenza di tanta segatura è indice di un pellet di scarsa qualità, e soprattutto deve leggere attentamente l’etichetta sulla quale deve essere riportata la certificazione internazionale il marchio di qualità ENplus.

La presenza del marchio ENplus garantisce che il prodotto sia stato controllato durante tutta la filiera. Il pellet in base alla percentuale di cenere residua, contenuto idrico e il potere calorifero viene suddividono in tre classi, A1, A2 e B.

Consumi delle stufe a pellet

Una stufa a pellet ha un rendimento di circa il 90% e oggi visto il largo utilizzo di questo sistema di riscaldamento il prezzo è stato reso più o meno accessibile a tutti.

La spesa iniziale viene successivamente bilanciata e ammortizzata con il costo del combustibile, comprare una buona qualità di pellet farà si che la stufa abbia prestazioni e rendimento migliori durante la fase di riscaldamento.

Si stima che il costo annuale per l’acquisto del pellet oscilli tra un minimo di 350,00 euro a oltre i 1000,00 euro ovviamente dipende dalla tipologia di sistema che è stato acquistato, se la stufa soddisfa anche il fabbisogno idrico sanitario o se alimenti o meno un piano cottura.

Il costo medio per un sacchetto di pellet di 15 kg varia tra i 4,50 euro e i 6,00 euro, il costo dipende anche dalla qualità del pellet utilizzato.

Al fine di evitare sprechi a livello energetico ed economico e per mantenere a livello ottimale il rendimento della stufa è fondamentale effettuare una efficace e costante manutenzione.

I tubi di scarico e di carico dell’aria così come la camera di combustione vanno puliti regolarmente facendo attenzione a non usare una comune aspirapolvere ma un piccolo aspira-cenere progettato proprio per questo scopo che sarà realizzato con un filtro che tratterrà al suo interno la cenere aspirata, cosa che non può succedere con la classica aspirapolvere provocando un malfunzionamento.

Quanto riscalda una stufa a pellet?

La stufa può scaldare una singola stanza o un intero appartamento. In commercio esistono stufe a pellet con diversa potenza, questa può variare dai 2Kw fino ai 50Kw per il riscaldamento degli ambienti domestici, si tenga presente ad esempio che una stufa di 12Kw riesce a riscaldare un ambiente di 100 mq, quindi la scelta della giusta potenza è fondamentale affinché si ottenga il miglior riscaldamento possibile per le vostre esigenze.

Per dimensionare la potenza della stufa ai metri quadri dell’ambiente da riscaldare ed evitare di comprare una stufa sottodimensionata o sovradimensionata dovremmo fare un calcolo matematico tenendo presente un coefficiente moltiplicatore.

Al fine di scegliere la corretta potenza i fattori da tenere presenti sono sostanzialmente tre: la dimensione in mq degli ambienti da riscaldare, la tenuta termica e la coibentazione dell’appartamento tenendo conto di eventuali spifferi e ponti termici e infine sapere se la stufa deve produrre o meno anche l’acqua calda.

Vantaggi di una stufa a pellet e differenze con i camini a bioetanolo

Uno dei vantaggi della stufa a pellet è quello di riscaldare gli ambienti in modo ecologico, dato l’utilizzo dell’eco-combustibile utilizzato, e in modo assolutamente sicuro a differenza del camino a bioetanolo che utilizzando un combustibile infiammabile, dal punto di vista della sicurezza viene meno e il suo utilizzo soprattutto durante il rifornimento del liquido deve avvenire facendo molta attenzione.

L’impianto a pellet può sostituire del tutto un impianto di riscaldamento tradizionale a gas, utilizzando il giusto sistema di canalizzazione il calore prodotto può arrivare in tutte le stanze al contrario del camino a bioetanolo, che può essere assimilato ad un camino tradizionale, in quanto riscalda solamente l’ambiente in cui è posizionato diventando più un elemento estetico che funzionale.

Eva Stampaggi 98016-20 Pellet Camilla Stufa Punto Fuoco, 5.16 KW, Avorio, 5140 W, Ivory
Prezzo: EUR 542,54
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: EUR 118,76 (18 %)
9 Nuovi da EUR 542,540 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Il bioetanolo inoltre non bruciando del tutto emana oltre all’anidride carbonica gas e sostanze tossiche che rimangono nell’ambiente non potendo smaltire all’esterno i fumi prodotti dalla combustione, essendo il camino sprovvisto di una canna fumaria, nel caso in cui venisse usato anche un combustibile non di ottima qualità si sprigionerebbe nell’ambiente un odore sgradevole.

Le stufe a pellet oltre ad essere un ottimo sistema di riscaldamento è anche un elemento d’arredo esteticamente piacevole.

Costi e tipologie di stufe a pellet

L’uso delle nuove tecnologie hanno reso i sistemi a pellet sempre più versatili e performanti, ne esistono di svariati modelli, possono avere funzioni base o essere programmabili in base alle esigenze di ogni singolo consumatore, montano timer integrati e possono essere controllate e regolate tramite applicazioni smartphone o tramite semplice sms.

I nuovi modelli sono sempre più piccoli e compatti per essere posizionati anche negli spazi più ridotti. L’utilizzo di materiali idonei e certificati usati per la realizzazione dei componenti interni ma soprattutto delle scocche sono idonei al raggiungimento delle alte temperature evitando anche gli antiestetici fenomeni di corrosione e deformazione.

In commercio ci sono diversi sistemi di riscaldamento che utilizzano la tecnologia a pellet, oltre le stufe a pellet, esistono:

  • le termostufe a pellet idro;
  • le caldaie a pellet;
  • le termocucine a pellet (altro non sono che delle stufe a pellet con cucina).

Le termostufe a pellet idro, producono acqua calda e in fase di progettazione di un nuovo appartamento possono essere collegate ai sistema di riscaldamento come i termosifoni o ai pannelli radianti a pavimento, inoltre nel caso di ristrutturazioni è possibile collegare il vecchio impianto di riscaldamento esistente alla nuova termostufa.

La termostufa a pellet idro può lavorare anche in affiancamento ad un sistema di pannelli solari. Con l’aiuto di un kit appositamente realizzato le termostufe solitamente producono l’acqua calda sia per il bagno che per la cucina, la particolarità è che l’acqua calda può essere accumulata all’interno di appositi contenitori che mantengono l’acqua ad una determinata temperatura in modo che possa essere disponibile alla temperatura desiderata.

In molti casi è presente un sistema di scarico dei fumi forzato quindi è possibile installare una piccola canna fumaria e posizionare la termostufa in posizione decentrata rispetto al bocchettone di scarico. I costi per l’acquisto delle termostufe variano da poco meno di 2000,00 euro a oltre 3000,00 euro.

Il funzionamento delle caldaie a pellet è molto simile a quello delle termostufe, possono essere collegate a nuovi o esistenti sistemi di riscaldamento per alimentare gli elementi radianti, e producono l’acqua calda sanitaria. Le caldaie possono essere collegate a dei contenitori esterni, come i silos per garantire un maggior approvvigionamento idrico.

Alcuni modelli di caldaie a pellet offrono un sistema di autopulizia del braciere garantendo non solo un ottimo avvio in fase di accensione ma anche la possibilità di non svuotare giornalmente il bruciatore.

I prezzi per le caldaie variano generalmente in base alle fasce di potenza, e variano da circa 2000,00 euro per quelle con una potenza minore circa 15 Kw e 20 Kw fino ad arrivare ad un costo di 5000,00 euro per potenze che variano tra i 35 Kw ei 50 Kw.

L’acquisto di una termocucina a volte può essere legata alla necessità di ottimizzazione degli spazi in una piccola abitazione, ma è possibile anche che l’acquisto avvenga per una precisa scelta progettuale che coniuga l’idea estetica retrò delle vecchie cucine a legna con la necessità di un sistema di riscaldamento efficace, economico ed ecologico.

Alcuni modelli di termocucine sono ventilate e con forno, in questi casi lo sportello per il caricamento del pellet è frontale per permettere lo sfruttamento dell’ampio piano cottura. La temperatura varia da 120 a 250 gradi in modo da poter raggiungere le adeguate temperature per il funzionamento del forno.

I costi di una termocucina sono tra quelli più alti dei sistemi a pellet, variano tra poco meno di 2000,00 euro superando anche i 6000,00 questo è dovuto al fatto che sono i sistemi più complessi, non solo un sistema di riscaldamento ma un vero e proprio elettrodomestico funzionale e versatile.

I costi di una stufa a pellet comprendono una fascia di prezzo veramente ampia, da poco più di 500,00 euro per i modelli più piccoli con serbatoio per il pellet di dimensioni ridotte e con una potenza di riscaldamento inferiore a circa 3000,00 per i modelli più performanti con capacità di riscaldamento ottimali ad alto rendimento.

La differenza di prezzi tra un modello e l’altro variano quindi da circa 500,00 euro a oltre 5000,00 euro, tutto dipende dalla tipologia di stufa acquistata, da quanto il sistema sia versatile e performante, dalla tecnologia utilizzata e infine dalle dimensioni e dall’estetica.

Migliori stufe a pellet disponibili su Amazon

Stilare una classifica tra le migliori stufe a pellet presenti sul mercato non è una cosa semplice, quindi riportiamo di seguito le più acquistate online che presentano un migliore rapporto qualità-prezzo.

Stufa a Pellet Zibro FIORINA 74 ROSSA

E’ una stufa ad aria con un uscita dei fumi posteriore, con la sua potenza di 8,24 Kw può riscaldare ambienti fino a 200 mc, l’ambiente in cui è posizionata raggiunge una temperatura ottimale ma anche gli ambienti adiacenti raggiungono buoni livelli di benessere termico.

Stufa a Pellet Zibro FIORINA 74 ROSSA
Prezzo: EUR 699,00
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
2 Nuovi da EUR 699,000 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Uno dei punti a suo favore è la possibilità di programmarla sia giornalmente che settimanalmente, il telecomando in dotazione è di facile utilizzo. Ha un consumo orario di 0,6-1,4 Kg/ora con una capacità del serbatoio di 13 Kg. L’autonomia varia da 8 a 22 ore e il prezzo competitivo di 649,00 euro la rende la stufa a pellet più venduta.

EVA CALOR – Stufa a Pellet Susy Potenza Termica 7.5 kW Colore Avorio

E’ una stufa che utilizza il sistema ad aria, ha una potenza di 7,5 Kw il che permetterà di riscaldare un ambiente tra i 70 mq e i 150 mq. Le dimensioni sono piuttosto compatte 23 cm di profondità, 63 cm di larghezza per un altezza di 103 cm, il tutto per un peso complessivo di 70 kg.

Il modello presenta uno scarico laterale e posteriore di una dimensione di 80 mm. E’ realizzata in acciaio verniciato avorio, le linee pulite e semplici la rendono perfetta per ogni ambiente.

EVA CALOR - Stufa a Pellet Susy Potenza Termica 7.5 kW Colore Avorio
Prezzo: EUR 837,23
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
3 Nuovi da EUR 804,230 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Dotata di termostato e telecomando, facilmente programmabile, la facilità di montaggio e pulizia insieme alla silenziosità la rendono un prodotto con un ottimo rapporto qualità-prezzo 699,00 euro.

Eva Stampaggi 98016-20 Pellet Camilla Stufa Punto Fuoco, 5.16 Kw, Avorio, 5140 W

La sua potenza di 5,16 Kw riscalda ambienti da 40 mq a 100 mq, ha una dimensione compatta 27 cm x 55 cm x 70 cm e un peso molto contenuto 40kg.

Dal design lineare si adatta facilmente ad ogni tipo di ambiente, l’installazione è semplice e in funzione risulta essere molto silenziosa. E’ possibile regolarla tramite un termostato e programmarla. Il prezzo è di 518,84 euro.

Eva Stampaggi 98016-20 Pellet Camilla Stufa Punto Fuoco, 5.16 KW, Avorio, 5140 W, Ivory
Prezzo: EUR 542,54
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
Risparmi: EUR 118,76 (18 %)
9 Nuovi da EUR 542,540 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Qlima Stufa a pellet Eleonora 8,24 Kw rossa con telecomando

8,24 Kw è la potenza di questa stufa che scalda ambienti fino a 200 mc; è compatta, potente e silenziosa. Monta un ventilatore a 5 velocità, lo scarico dei fumi è posteriore. Si ha la possibilità di programmarla giornalmente e attivando le funzioni eco e turbo riscalda in minor tempo con un maggiore risparmio d’energia.

Qlima Stufa a pellet Eleonora 8,24Kw rossa + telecomando
Prezzo: EUR 722,76
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
3 Nuovi da EUR 722,760 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

La stufa Qlima è dotata di sensore di temperatura, protezione anti-surriscaldamento, raschiatore di pulizia ed estrattore di fumi. I comandi con display Lcd e telecomando sono intuitivi e facili da usare. Il prezzo è leggermente superiore ai modelli precedenti 722,76 euro.

Stufa A Pellet ‘Ketty’

Caratteristiche:

  • Rivestimento In Acciaio Verniciato.
  • Focolare In Ghisa Estraibile.
  • Cassetto Cenere.
  • Vetro Ceramico Resistente A 750°.
  • Con Termostato Di Sicurezza E Programmatore Settimanale.
  • Dimensioni Mm. 456X507Xh.884.
  • Consumo Orario 0,6-1,5 Kg/Or

Moderna, rivestita in acciaio verniciato ha un focolare in ghisa e il vetro ceramico di chiusura resistente a temperature di 750 gradi.

La stufa ha un cassetto per la raccolta delle ceneri, dotato di ventilazione forzata e termostato interno programmabile settimanalmente.

Stufa A Pellet 'Ketty' Rivestimento In Acciaio Verniciato. Focolare In Ghisa Estraibile. Cassetto Cenere. Vetro Ceramico Resistente A 750°. Con Termostato Di Sicurezza E Programmatore Settimanale. Dimensioni Mm. 456X507Xh.884. Consumo Orario 0,6-1,5 Kg/Or
Prezzo: EUR 940,00
(A partire dal: 2019/07/17 6:59 am - Dettagli
×
Prezzi e disponibilità dei prodotti sono accurate alla data / ora indicata e sono soggette a modifiche. Qualsiasi prezzo e la disponibilità delle informazioni visualizzate su https://www.amazon.it/ al momento dell'acquisto si applica per l'acquisto di questo prodotto.
)
13 Nuovi da EUR 940,000 Usati
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Con una potenza di 7,3 Kw riscalda ambienti fino a 180 mc. La sua estetica pulita e le dimensioni ridotte la rendono un perfetto elemento di design elegante ma soprattutto funzionale, è possibile acquistarla ad un costo di 940,00 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *