Materassi in lattice

Cosa sono e perché usare i materassi in lattice

Un materasso in lattice ha bisogno di maggiori cure rispetto ai materassi realizzati con diversi prodotti al fine di garantirne un uso più duraturo. Abbiamo varie tipologie in base alla durezza dei materassi in cui la scelta è prettamente personale, si va dal materasso più rigido a quello più morbido con le cosiddette “zone” 3, 5 o 7, che determinano i quanti punti il materasso e’ più rigido o meno.

Caratteristiche da tener conto sono la frequenza ideale con cui bisognerebbe girarlo e capovolgerlo. Il primo anno il produttore consiglia solitamente di girarlo ogni 15-20 giorni nel senso testa-piedi e capovolgerlo nel lato inverno-estate mentre a partire dal secondo anno è sufficiente ogni 2-3 mesi.

Il lattice essendo un materiale che subisce una migliore conservazione a contatto con l’aria, bisognerebbe un paio di mattine alla settimana lasciare scoperto il letto ed aprire le finestre della stanza per evitare un accumulo di umidità che potrebbe portare la formazione di muffe.

La durata media di un materasso in lattice tenuto in buono stato è di 7-10 anni. Il materasso in lattice solitamente viene utilizzato da persone con corporatura più leggera offrendo comfort ed ergonomia evitandone l’eccessiva sensazione di rimbalzo della molla anche se la percezione di comodità può variare molto da un materasso ad un altro. Voglio segnalare Eminflex e Fabbricatore come prodotti ad alto tasso qualitativo e dalle differenti caratteristiche.

Il lattice e vantaggi

Il lattice grazie alla sua composizione chimica è un prodotto a base naturale con proprietà antibatteriche e anallergiche, evitandone la proliferazione degli acari, come dimostrato nel corso degli anni.

Il lattice viene ricavato da piantagioni naturali selezionate le quali vengono testate prima della trasformazione durante il processo di produzione. Il lattice naturale garantisce elasticità e flessibilità contribuendo a realizzare un prodotto ecologico e resistente.

Avrete sicuramente sentito parlare di Schiuma di Lattice, con tale termine i tecnici indicano il processo di realizzazione del materasso che si creano con la schiuma di lattice ovvero il composto (miscela di lattice e aria) per cui è possibile procedere alle fasi della vulcanizzazione per raggiungere il prodotto finito che in modo sommario viene definito “materasso in lattice”.

I regolamenti comunitari europei fanno riferimento alla “schiuma di lattice” per indicare la totalità dei materassi in lattice e quindi non vi è alcuna differenza nell’impiego dei termini tra “lattice” e “schiuma di lattice”.

Costi dei materassi in lattice

I prezzi, sono determinati dalla misura (singolo, matrimoniale, una piazza e mezza, fuori misura) e dalla qualità del prodotto, che dipende principalmente dal grado di naturalezza e purezza della schiuma di lattice presente. Si parte dai 65 euro per un materasso singolo fino ad arrivare ai 1.400 euro per materassi matrimoniali, senza dimenticare eventuali offerte speciali pensati dagli store on line.

button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *